Perché lo stop loss è il motivo principale per cui perdi soldi nel trading

Tempo di lettura: 4 min

Il trading viene spesso associato al gioco d’azzardo.

Sicuramente un po’ di adrenalina non manca, ma se vuoi svolgere questa attività con successo devi trattarla come un business, non come un gioco.

Il trading management, infatti, si basa sull’idea che innanzitutto bisogna cercare di proteggere il proprio capitale.

Come?

La maggior parte dei trader indipendenti crede che il modo giusto per farlo sia utilizzare lo stop loss.

È un grosso errore. E in questo articolo scoprirai perché.

La bugia dello stop loss

Lo stop loss serve per proteggere il tuo capitale”.

Se sei un trader, avrai sentito questa frase centinaia di volte. E, quasi sicuramente, avrai usato lo stop loss nelle tue operazioni.

Anzi, probabilmente, utilizzi lo stop loss su ogni trade.

Questo perché ti hanno spiegato che impostare lo stop loss quando apri una posizione è come metterti la cintura di sicurezza alla guida.

Quindi solo un idiota farebbe un’operazione senza inserirlo, giusto?

Peccato che sia solo una grande bugia.

Sicuramente non è l’unica bugia che ti è stata propinata dai diversi formatori in cui ti sei imbattuto, ma è senza dubbio una delle più grosse.

Lo stop loss, infatti, è la ragione principale per cui i trader indipendenti perdono denaro, bruciando i loro conti di trading e risultando fallimentari.

Per capire che è esattamente così, basta riflettere su cosa succede quando usi lo stop loss.

Gli scenari che si verificano sono principalmente 2.

Il primo è quando hai messo uno stop loss sul tuo trade e l’operazione sta andando contro di te.

Pensi che la tua idea di trading sia giusta, e che sia solo una questione di tempo, quindi sposti il ​​tuo stop loss, solo di un po’, giusto per dargli un po’ d’aria.

Sfortunatamente, il trade continua ad andare nella direzione opposta. Le tue perdite aumentano, ma tu sei ancora convinto di avere ragione, quindi sposti di nuovo lo stop loss.

E prima che tu te ne accorga, stai già perdendo molti soldi.

Alla fine, il prezzo incontra il tuo stop e sei fuori, con le tue perdite.

La seconda situazione avviene quando hai messo uno stop loss sul tuo trade e l’operazione sta andando bene, esattamente come ti aspettavi.

Allora pensi: “perché non spostare lo stop loss in modo da “bloccare” alcuni profitti e far correre il resto?

Sembra la mossa più intelligente, e quindi lo sposti. Improvvisamente, però, l’andamento del tuo trade si inverte, tocca il tuo stop e sei fuori.

Dopo poco, si inverte di nuovo, tornando nella direzione che avevi previsto, ma tu ormai sei fuori.

Decidi di non arrenderti, e ti rimetti in sella con un nuovo trade e un nuovo stop loss. C’è una nuova inversione di tendenza, il tuo stop viene nuovamente raggiunto e sei di nuovo fuori, cancellando tutti i profitti.

Questo è ciò che accade a tutti i trader indipendenti che usano lo stop loss.

Ti suona familiare?

Vediamo insieme perché succede.

Come lo stop loss distrugge il tuo conto di trading

Abbiamo visto come limitare il rischio con lo stop loss non sia la strada giusta per contenere le perdite.

Il motivo? L’aspetto psicologico prende il sopravvento.

Il trader indipendente, infatti, mentre opera, si trova a dover affrontare un grosso problema emotivo: scatta in lui un meccanismo di rivincita, di voler essere superiore al mercato, che lo porta a spostare lo stop loss diverse volte.

Lascia, quindi, che le emozioni gestiscano lo stop e questo equivale a distruggere il proprio conto di trading.

Il trader professionista, invece, non opera mai in questo modo. Non agisce sulle operazioni mentre sono in corso, ma apre una posizione sulla base di un piano di trading ben preciso: “entro a questo prezzo ed esco a questo prezzo”.

E niente può cambiare il suo piano.

Con lo stop loss sei tentato a fare esattamente l’opposto; è come un’iniezione letale di emotività nel tuo trading.

Questo strumento, quindi, inserisce un elemento di rischio serio nel tuo trade, anche se ti può sembrare controintuitivo.

Il trading di successo, d’altronde, è tutt’altro che logico. Ed è per questo che l’80% dei traders perde soldi.

Non ti devi scoraggiare, però, perché avere successo nel trading è possibile, ma solo se utilizzi le strategie dei veri professionisti.

Tra cui, ad esempio, utilizzare lo stop sull’equity al posto dello stop loss.

Cos’è lo stop sull’equity

Fino ad ora abbiamo visto come non esista stop che ti possa proteggere.

Quindi, cos’è che può farlo?

L’equity.

Ecco perché è importante iniziare a ragionare con uno stop che è limitato all’equity.

Lo stop sull’equity è esattamente l’opposto dello stop loss, perché metti a rischio solo una parte del tuo capitale di trading, ovvero il 100% di un piccolo capitale settimanale.

Se il tuo trade va nella direzione opposta rispetto a quella che avevi previsto, non perderai tutto il tuo capitale, ma solo quello che hai messo a rischio per la settimana.

Capisci la differenza?

Con lo stop loss metti a rischio tutto il tuo capitale di trading perché pensi “ho lo stop che protegge il mio capitale se il trade va male“, ma poi finisci per controllare lo stop con le tue emozioni.

Denaro gestito dalle emozioni = disastro.

Con lo stop sull’equity, invece, metti a rischio solo una piccola quantità del tuo capitale di trading, senza dover gestire nulla.

Se il trade va bene guadagni, se va male perdi la piccola somma che hai investito.

Questo vuol dire avere un corretto Money Management. Ed è l’unico modo per guadagnare con il Trading.

In conclusione, l’unico stop che funziona realmente e permette di proteggere il tuo capitale è quello sull’equity.

Chiaramente, gestire lo stop sull’equity è più complicato rispetto allo stop loss: non bastano pochi clic sulla tua piattaforma di trading prima di aprire il tuo trade.

Devi costruire un piano di trading, fare le tue valutazioni sul capitale che vuoi investire, sulla tua propensione al rischio e considerare molti altri parametri.

Questo è il modo in cui si fa trading professionale.

Ed è quello che insegniamo nel Metodo Samas, in cui imparerai a gestire il tuo capitale e lo stop sull’equity esattamente come fanno i trader professionisti. E utilizzerai il software TradeControl per gestire tutti i parametri dei tuoi trade in modo semplice e quasi automatizzato.

Diventa finalmente un Trader di successo!

Condividi Questo Articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Ultimi articoli

Diventa finalmente un Trader di successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi sotto i tuoi dati e sarai ricontattato da un nostro tutor.