Perché i rendimenti sicuri sui mercati finanziari non esistono

Tempo di lettura: 5 min

Andare alla ricerca del rendimento sicuro sui mercati finanziari è un po’ come “volere la botte piena e la moglie ubriaca”: impossibile.

Sicuramente conosci questa espressione, molto diffusa nella lingua italiana, che sta a significare che non si possono avere allo stesso tempo due vantaggi che si escludono fra loro.

Ecco, quando nel mondo dei mercati finanziari senti parlare di “rendimenti garantiti al 100%” oppure “guadagni certi dell’X% ogni mese”, devi pensare a questo detto.

Il rendimento e la sicurezza in tale contesto, infatti, sono 2 benefici che si eliminano tra di loro

Come mai? E se è realmente così, come puoi investire il tuo capitale sui mercati finanziari senza rischiare di perderlo?

Vediamolo insieme in questo articolo.

Il problema principale di chi si approccia ai mercati

L’80% delle persone che si avvicina ai mercati finanziari ha un grosso problema: non è abbastanza preparato.

La mancanza di preparazione porta a fare delle valutazioni e delle analisi estremamente superficiali, che non tengono conto di alcuni aspetti fondamentali.

L’80% delle persone che si avvicinano ai mercati finanziari ha un grosso problema: non è abbastanza preparato.

La mancanza di preparazione porta a fare delle valutazioni e delle analisi estremamente superficiali, che non tengono conto di alcuni aspetti fondamentali.

Il primo tra tutti è il tasso di inflazione.

Quando valuti il rendimento di un investimento sui mercati devi sempre distinguere il rendimento nominale da quello reale.

L’interesse che ti viene proposto su un dato investimento è nominale e non corrisponde a quello reale, che dovrai calcolare tenendo conto del tasso di inflazione che cresce ogni anno.

Questo vale per gli investimenti di più lungo periodo, diciamo ad almeno 1 anno, non per il trading, dove l’orizzonte temporale è di brevissimo periodo: si aprono e chiudono posizioni all’interno di una settimana.

Facciamo un esempio concreto.

Immaginati di investire su un BOT che ti garantisce un rendimento nominale del 5% l’anno. Se, poi, però, l’inflazione sale, per esempio, al 7% il rendimento reale sarà di -2%.

Pertanto, anche eliminando il rischio di fallimento dell’emittente, se fai un investimento a scadenza, il più “sicuro” che tu possa fare, come un titolo di stato, non potrai mai sapere quale sarà il tasso di inflazione nel momento in cui ritirerai i soldi investiti + gli interessi.

Questo significa che non avrai mai la certezza del rendimento reale.

Il secondo aspetto che viene molto spesso sottovalutato a causa di una scarsa preparazione è che sui mercati finanziari non è tutto così razionale come può sembrare: 1+1 non fa sempre 2.

Ecco quindi che spesso, osservando determinate situazioni, si arriva a conclusioni affrettate totalmente sbagliate.

Anche in questo caso facciamo un esempio per farti capire meglio.

Molti anni fa, tra il ‘99 e il ‘00 ci fu l’esplosione del mercato i-tech, quindi la crescita, che poi diventò una bolla, dei prezzi delle azioni legate al mercato tecnologico.

Al nostro docente Antonio Carnevale capitò in gestione un cliente che aveva circa 500 milioni di lire.

Antonio gli fece investire il 10% del suo capitale (quindi 50 milioni) in azionario Italia.

Si trattava di un investimento con un rischio medio basso. In 3 mesi, questi 50 milioni raddoppiarono: un risultato davvero ottimo.

Questa persona, tuttavia, non fu soddisfatto del rendimento ottenuto; in particolare disse ad Antonio che l’amico di suo genero con 10 milioni ne aveva fatti 50.

Perché ti abbiamo raccontato questa storia?

Perché ti fa capire come ci siano dei momenti storici in cui sembra tutto facile e che il mercato dia rendimenti sicuri, ma in realtà sono quelli più difficili, in cui si perdono più soldi.

Infatti, è proprio in queste situazioni che tantissima gente si avvicina ai mercati pensando che sia semplice guadagnare, soprattutto con il trading: basta aprire un conto, collegarsi ad internet, comprare e vendere e si ottengono profitti.

Non è così.

Ecco perché non devi farti abbindolare da chi ti propone sistemi infallibili, facendoti vedere degli storici che hanno casualmente generato degli utili.

Non significa nulla, soprattutto nel trading dove i prodotti sono molto volatili. 

Il rendimento sicuro non esiste e il rischio sui mercati è sempre presente.

Il rischio sui mercati finanziari

Il primo passo fondamentale se vuoi avere successo sui mercati finanziari è capire i concetti di rischio e rendimento e la loro correlazione.

Senza rischio, infatti, non esiste rendimento.

Ecco perché ottenere un rendimento senza mettere a rischio il proprio capitale è impossibile!

Ma cosa significa per te “rischio”?

Quando parliamo di rischio non ci riferiamo alla possibilità di bruciare tutto il tuo capitale. Quello si tratta di fallimento.

Il rischio rappresenta la volatilità dei mercati, quindi la possibilità di guadagnare, oppure di perdere, più o meno soldi, su un dato investimento o operazione.

Quando un imprenditore crea un business fa un piano finanziario prevedendo determinati utili.

Chiaramente non definisce una cifra precisa, ma un range.

Ad esempio, si aspetta di guadagnare 100.000€, ma sa che se le cose vanno male ne potrebbe guadagnare 50.000€.

Al contrario se vanno bene è consapevole che ne potrebbe guadagnare 150.000€.

Questo è il suo rischio, ovvero guadagnare di meno se le cose non vanno come previsto. 

La stessa cosa vale sui mercati finanziari: non arriverai mai a perdere tutto il tuo capitale.

Ciò, però, è vero solamente se applichi il giusto metodo (altrimenti il rischio di fallimento è dietro l’angolo).

Di quale metodo stiamo parlando?

Di quello che ti porta a parcellizzare il rischio e a rischiare, effettivamente, senza condizioni, solo una parte del tuo capitale.

Vediamolo nel dettaglio nel prossimo paragrafo.

L’unico metodo che ti permette di ottenere una rendita con il trading in modo “sicuro”

Abbiamo detto che i rendimenti sicuri sui mercati finanziari, in particolar modo nel trading, non esistono.

Tuttavia è possibile minimizzare il rischio di perdere parte dei tuoi soldi e soprattutto eliminare del tutto il rischio di fallimento, ovvero di bruciare tutto il tuo capitale.

Per farlo è necessario utilizzare un sistema di Money Management che ti permetta di proteggere i tuoi soldi, conoscendo già in anticipo la quantità massima di capitale che puoi perdere.

Il Money Management, infatti, è la scelta della percentuale di capitale che puoi perdere in un trade.

Tutto deve partire dalle definizione di un budget totale da destinare al tuo piano di trading a 5 anni. Questo budget, poi, dovrà essere parcellizzato negli anni, nei mesi e nelle settimane.

Ciò significa che ogni settimana aprirai la tua posizione mettendo a rischio solo una piccola parte del tuo capitale, quella definita dalla parcellizzazione, sapendo, quindi, che quella è la perdita massima che potrai subire.

Ecco l’unico metodo che ti permette di ottenere una rendita con il trading in modo “sicuro”.

In conclusione, il rendimento sicuro nel mondo dei mercati finanziari non esiste: sia quando si parla di trading che quando si parla di investimenti.

Nel primo caso ci riferiamo a prodotti estremamente volatili, in cui il rischio è più elevato. Nel secondo caso il rischio è più basso, perché i prodotti sono meno liquidi, tuttavia è sempre presente, perché non sappiamo di quanto salirà l’inflazione e quindi quale sarà il rendimento reale (non nominale) che si avrà da quel dato investimento.

Ecco perché se vuoi ottenere rendimenti dai mercati finanziari devi essere consapevole che il rischio esiste, perché senza rischio non c’è rendimento, e devi imparare a gestirlo al meglio.

Come?

Te lo insegniamo nel Metodo Samas, l’unico che divulga le strategie utilizzate dalle grandi banche d’affari, adattate ai traders indipendenti.

Scoprilo cliccando sul bottone qui sotto.

Autore: Alessandra Bongiovanni

Pellentesque in ipsum id orci porta dapibus. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus.

Diventa finalmente un Trader di successo!

Condividi Questo Articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Leggi anche…

Diventa finalmente un Trader di successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi sotto i tuoi dati e sarai ricontattato da un nostro tutor.