I pilastri del metodo Samas

Mirror Trading: cos’è, come funziona e cosa dice la Consob a riguardo

Tempo di lettura: 5 min

Ti è mai capitato di cercare il supporto di altri prima di fare una scelta?

Prendere decisioni non è sempre facile, soprattutto quando riguardano aspetti importanti della vita, come la gestione del denaro.

E spesso la paura di compiere scelte sbagliate ci blocca dal farlo in autonomia.

Questo succede anche nel trading.

In tale settore molte persone per paura di commettere errori preferiscono affidarsi a terzi.

Ciò negli anni ha portato alla nascita di diversi sistemi di trading che consistono nel copiare le strategie di altri, con lo scopo di  rendere la tua esperienza di investimento il più semplice possibile.

Tra i più diffusi c’è sicuramente il Mirror Trading.

Di cosa si tratta? È un sistema davvero efficace? E, soprattutto, è legale?

Ne parliamo in questo articolo.

Cos’è e come funziona il Mirror Trading

Il termine “mirror trading” letteralmente significa “investimento a specchio”. Si tratta di una forma di Social Trading e, come tale, consiste nel copiare le strategie di trading di altri investitori.

Il Mirror Trading viene eseguito attraverso piattaforme dedicate su cui l’utente indica quale strategia, tra quelle già preimpostate, vuole seguire e seleziona il budget da investire.

Il termine “mirror trading” letteralmente significa “investimento a specchio”. Si tratta di una forma di Social Trading e, come tale, consiste nel copiare le strategie di trading di altri investitori.

Il Mirror Trading viene eseguito attraverso piattaforme dedicate su cui l’utente indica quale strategia, tra quelle già preimpostate, vuole seguire e seleziona il budget da investire.

Il sistema, poi, fa tutto il resto.

Tale metodo di trading nasce nel 2005, proprio con l’obiettivo di automatizzare del tutto l’attività di investimento sui mercati finanziari.

La differenza rispetto al Copy Trading è che le strategie presenti sulla piattaforma di Mirror Trading sono caricate da un Signal Provider, vengono vagliate, e poi rese disponibili a tutti gli investitori.

Con il Copy Trading, invece, si replicano le operazioni di una singola persona: il trader connette il proprio conto di trading alla piattaforma e la piattaforma registra tutto quello che viene eseguito.

Il principio però è sempre lo stesso, ovvero copiare le strategie di altri, e nel trading questa è in assoluto la cosa più sbagliata che tu possa fare.

Seguire le strategie di altri, per quanto bravi traders essi siano, nel lungo periodo ti porta ad essere perdente.

Perché?

Te lo spieghiamo nel prossimo paragrafo.

Perché nel trading copiare le strategie degli altri ti rende perdente


Nella maggior parte dei casi chi si approccia al trading è convinto che per avere successo in questa attività basti azzeccare l’operazione giusta.

Quindi pensa che copiando le operazioni di chi ha successo (o sembra averlo) di conseguenza anche lui/lei avrà successo.

Un ragionamento logico, ma del tutto sbagliato.

Il trading è molto di più che decidere il punto di ingresso e uscita dal mercato.

Si tratta di una vera e propria attività imprenditoriale, che come tale ha bisogno di un piano per essere profittevole nel lungo periodo.

Un piano che sia solo tuo, costruito sulla base di alcune variabili personali (specifiche della tua attività), come il capitale che hai a disposizione, la tua propensione al rischio, il lato psicologico ed emotivo, il tuo obiettivo di guadagno ecc.

Dal tuo piano di trading sviluppi, poi, la tua idea di ingresso a mercato che, di conseguenza, sarà del tutto personale e basata sulla tua probabilità soggettiva.

Un’idea di operatività uguale per tutti non può esistere, anche perché se così fosse non ci sarebbe il mercato: nel trading per qualcuno che vince c’è sempre qualcuno che perde.

Ciò che distingue i traders vincenti, quindi, non è la stessa idea di mercato, ma il metodo che utilizzano.

Due persone, infatti, possono apprendere lo stesso metodo e avere una probabilità soggettiva diversa e ad una la singola operazione va bene, all’altra va male.

Tuttavia, se applicano un metodo efficace, il bilancio finale sarà positivo per entrambi.

Questo significa che tutti possono guadagnare sui mercati finanziari, ma non copiando le strategie di altri.

Il segreto è ragionare con la propria testa, mettersi in gioco al 100% e imparare quali sono le dinamiche che muovono questo mondo, seguendo un metodo che permetta di chiudere il bilancio in positivo anche sbagliando 8 operazioni su 10, proprio come il Metodo Samas.

Gli svantaggi operativi del Mirror Trading


Questo modo di fare trading ha degli svantaggi che accomunano un po’ tutte le strategie di trading automatico.

Vediamoli insieme.

  1. Difficoltà di adattamento

I mercati cambiano velocemente e impostare una strategia automatica, sulla quale non hai il controllo diretto, non ti permette di adattarti prontamente a queste evoluzioni, cogliendo i cosiddetti cigni neri.

I cigni neri sono degli eventi inaspettati che si manifestano sul mercato e rappresentano, generalmente, delle grandi opportunità di guadagno.

Se, però,  imposti una strategia automatica, non sarai mai in grado di individuarli, perdendoti grosse possibilità di profitto.

Per scoprire di più su come sfruttare i cigni neri a tuo vantaggio nel trading, leggi questo articolo del nostro blog.

  1. Incapacità di valutare l’efficacia della strategia e imparare dagli errori

Quando si utilizza una strategia di altri, non è affatto semplice valutarne le performance.

Sicuramente è palese capire se l’attività è in perdita o in profitto, tuttavia non sempre si comprende il motivo.

Questo non ti permette di imparare dagli errori commessi e migliorare, di volta in volta, i tuoi risultati.

  1. Mancanza di un corretto sistema di Money Management

Il Money Management è la scelta della percentuale di capitale che puoi perdere in un trade, rispetto a quello impiegato. 

Tale scelta va di pari passo con la valutazione delle performance e dei rischi.

Quindi l’incapacità di  valutare l’efficacia della strategia si traduce nella difficoltà di creare un corretto sistema di Money Management e questo ti espone ad un enorme rischio di bruciare interi capitali. 

Questi sono alcuni dei principali svantaggi operativi del Mirror Trading.

Ma al di là della sua efficacia, questa attività è legale?

Scoprilo nel prossimo paragrafo.

Il Mirror Trading è legale?


Ti abbiamo spiegato come mai è sbagliato fare trading utilizzando sistemi, come il Mirror Trading, che consistono nel copiare l’operatività di altri.

Questo non solo è negativo per il tuo trading, ma è anche illegale in Europa, come stabilito dai 2 testi che regolano tutta l’attività in finanza, ovvero il Testo Unico Bancario e il Testo Unico della Finanza.

È una cosa che possiamo affermare con certezza perché fu proprio il nostro docente, Antonio Carnevale, a sollevare alla Consob il problema di questa pratica, all’epoca non ancora regolamentata, nel lontano 2012, attraverso un quesito ufficiale.

In quegli anni Antonio lavorava per una società che offre tutt’oggi servizi di Copy e Mirror Trading: il suo portafoglio virtuale veniva seguito da traders privati, i quali poi decidevano di replicare l’operatività sua o di altri traders che lavoravano per quella società, in base alle performance.

In pratica gestiva indirettamente soldi di altre persone, anche se era l’utente finale a decidere quanto investire e quanto rischiare.

Si iniziò, quindi, a interrogare sulla correttezza di questa pratica e, per avere una risposta certa, decise di sottoporre il problema alla Consob, la quale rispose nel luglio 2012 con una delibera che vieta l’attività di Mirror Trading, in quanto considerata abusivismo.

La normativa cerca di tutelare i risparmiatori, stabilendo che per gestire i soldi di terzi è necessario avere un’autorizzazione: bisogna essere una società, in forma giuridica, e tale società può servirsi soltanto di persone che le rispondono direttamente. 

Quindi un trader qualsiasi non può fare il gestore per una società. Si ricade nell’abusivismo e tale attività viene punita dall’articolo 166 del Testo Unico della Finanza.

Tuttavia, questa regola vale solo per l’Europa. Fuori dall’Europa ognuno è libero di fare quello che vuole rispettando le regole del Paese di residenza.

Per questo online si trovano tante offerte di Mirror Trading, tutte provenienti da società extra europee.

In conclusione, diffida sempre da chi ti propone di guadagnare con il trading in modo semplice e automatico. Queste soluzioni non solo non sono efficaci ma, spesso, ricadono nell’abusivismo.

L’unico percorso da seguire per avere successo in questa attività è quello che ti porta a diventare un trader autonomo e consapevole, aumentando le tue competenze.

Ed è proprio questo che facciamo nel Metodo Samas, il metodo che ti insegna le esatte strategie utilizzate dalle grandi banche d’affari per ridurre al minimo il rischio e far correre i profitti.

Per maggiori informazioni, clicca sul bottone qui sotto.


Guarda la Video Lezione Gratuita

Diventa finalmente un Trader di
successo!


Scopri il metodo delle banche d’affari

Condividi Questo Articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Leggi anche…

Diventa finalmente un Trader di
successo!




Scopri il metodo delle banche d’affari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *