False credenze nel trading: quello che ti impedisce di diventare un trader di successo

Tempo di lettura: 5 min

Per ottenere dei risultati che non hai mai ottenuto, raggiungere degli obiettivi che non hai ancora raggiunto, hai un’unica strada: fare qualcosa che non hai mai fatto.

Se continuerai a fare le stesse cose, infatti, l’output finale sarà sempre uguale.

Uscire dalla propria zona di comfort e mettere in discussione le proprie credenze non è facile. Ma, se vuoi che la tua vita faccia un salto di qualità, devi riuscire a farlo.

E questo vale anche nel trading.

Ciò che più di tutti impedisce ad un trader di passare dall’essere mediocre o fallimentare a eccellente e di successo è proprio l’incapacità di uscire dalla propria comfort zone, composta da credenze e pregiudizi sul trading.

In questo articolo scoprirai alcune delle convinzioni più diffuse in questo settore e capirai finalmente come dare una svolta alla tua attività di trader (e quindi alla tua vita).

L’importanza dell’aspetto psicologico nel trading

Se qualcosa non va secondo i nostri piani la cosa più facile da fare è dare la colpa a fattori esterni, che non possiamo controllare.

In questo modo ci solleviamo da ogni responsabilità.

Questa, però, non è la soluzione, né nella vita né sui mercati finanziari.

Quando hai delle perdite nel trading cerchi sempre un colpevole: il mercato, la sfortuna, un’oscillazione imprevista.

Ti sei mai chiesto, però, che ruolo hai tu?

L’aspetto psicologico gioca una funzione fondamentale nel tuo successo nell’attività sui mercati finanziari, in senso positivo, ma anche, purtroppo, negativo.

Quando valutiamo una situazione e prendiamo delle decisioni a riguardo, infatti, inevitabilmente veniamo condizionati dalle nostre emozioni, dalle nostre personali convinzioni e dai nostri pregiudizi, senza rendercene conto.

Se, quindi, non sei consapevole di questo, non riuscirai mai a prendere il controllo della tua parte psicologica, ma sarà, al contrario, questa a controllare le tue decisioni di trading.

La finanza comportamentale ci aiuta proprio a superare questo problema, individuando gli schemi ricorrenti nei comportamenti dei trader e degli investitori e insegnandoci come comprenderli ed evitarli.

In particolare ci sono 2 comportamenti (sbagliati), con conseguenze diverse, che i trader e gli investitori ripetono costantemente sui mercati a causa di una stessa emozione: la paura.

La paura, infatti, è ciò che porta le persone ad acquistare in massa un prodotto, causandone un forte aumento di prezzo e quindi un guadagno collettivo, e allo stesso modo a vendere tutti insieme uno strumento, portando la sua quotazione a scendere fino a generare l’azzeramento di molti conti.

Questa paura è meglio conosciuta come FOMO, acronimo di Fear Of Missing Out, overo la paura di essere lasciati fuori da un evento collettivo e di rimanere esclusi rispetto agli altri trader o investitori.

L’aspetto psicologico, che così tanto influenza le tue decisioni e, di conseguenza, i tuoi risultati nel trading non è fatto solo di emozioni, ma anche di credenze e pregiudizi.

Vediamo quali sono quelle più diffuse sul trading nel prossimo paragrafo.

Le principali false credenze legate al trading

Nel mondo del trading ci sono tanti falsi miti e grandi bugie.

Queste menzogne, che ti vengono costantemente propinate dai migliaia di formatori oggi presenti online, si annidano nella tua testa creando delle credenze sbagliate che condizionano negativamente il tuo modo di operare, portandoti ad essere un trader perdente.

Nel mondo del trading ci sono tanti falsi miti e grandi bugie.

Queste menzogne, che ti vengono costantemente propinate dai migliaia di formatori oggi presenti online, si annidano nella tua testa creando delle credenze sbagliate che condizionano negativamente il tuo modo di operare, portandoti ad essere un trader perdente.

Vediamo insieme alcune delle principali.

La prima è pensare che con il trading si possa diventare ricchi da un giorno all’altro.

È vero, nel trading, rispetto ad altri business, hai la possibilità di guadagnare tanto in poco tempo.

Allo stesso modo, però, puoi perdere cifre elevate velocemente, distruggendo tutto il tuo capitale.

Per evitare che ciò accada, e quindi crearti un’entrata solida nel lungo periodo (non un guadagno sporadico che viene facilmente spazzato via da un’operazione sbagliata), non devi avere fretta.

Impara a conoscere in profondità le logiche di mercato e pianifica la tua attività in un tempo ragionevole. Solo così otterrai ottimi rendimenti nel trading.

Il secondo grande falso mito riguarda la prevedibilità del mercato.

In molti ti fanno credere che con le analisi giuste e i corretti indicatori sia possibile prevedere l’andamento del mercato. Non è assolutamente così.

Pensaci un attimo, se fosse davvero possibile saremmo già tutti ricchi, non credi?

Il mercato si muove sulla base di eventi probabilistici che hanno esattamente il 50% di possibilità di avverarsi.

In questo contesto, quindi, non potrai mai avere la certezza che il tuo trade andrà nella direzione da te auspicata.

L’unica cosa che puoi fare è cercare di massimizzare la probabilità che ciò accada, minimizzando il rischio.

L’ultima grande convinzione nel trading è credere che per essere profittevoli sia necessario investire tanti soldi e operare su tanti prodotti.

Anche questa è del tutto sbagliata.

Intanto perché il trading è un’attività speculativa, in cui, quindi, come accennato sopra, il rischio di perdere è presente ed è elevato.

Pertanto, investire molti soldi in questa attività ti sottopone ad un rischio troppo grande e condiziona negativamente la tua piscologia, portandoti a fare scelte sbagliate, dettate dalle emozioni, che, di conseguenza, ti portano al fallimento.

In secondo luogo, anche con piccole cifre è possibile fare guadagni davvero interessanti.

Come?

Utilizzando un metodo che ti permetta di aumentare di molto le percentuali di profitto e minimizzare il rischio.

(Se ti interessa approfondire l’argomento,  leggi quest’altro articolo del nostro blog)

E per riuscirci, non è necessario operare su decine di prodotti, aprendo operazioni di continuo.

Un’attività così frenetica ti porta soltanto a sperperare i tuoi soldi.

Diciamoci la verità, credere a questi miti fa comodo a chiunque approcci a questo mondo: il trading così descritto sembra un’attività facile e sicura.

Peccato che non sia la realtà.

Queste 3 grosse false credenze rappresentano la tua zona di comfort, da cui devi cercare di uscire. E sono quelle che ti portano a operare utilizzando soluzioni inefficienti.

Di quali soluzioni stiamo parlando?

Vediamolo nel prossimo paragrafo.

Le soluzioni inefficienti che rientrano nella tua zona di comfort

I falsi miti di cui ti abbiamo parlato sopra, e che ormai sono diventati credenze comuni, vengono diffusi da brokers e formatori che hanno un unico scopo: guadagnare dalla tua attività di trading.

Sono proprio loro, infatti, a proporti, poi, le soluzioni che rispondono a queste tue credenze, che, però, in realtà non funzionano e alla lunga ti portano ad essere perdente.

Vediamo le principali.

Prima tra tutti è sicuramente l’analisi tecnica, quindi la strategia di trading che cerca di prevedere il movimento futuro di un prezzo studiandone i movimenti passati. 

Questo metodo utilizza strumenti di derivazione statistica e si basa sull’assunto fondamentale che al verificarsi di certe condizioni grafiche anche i prezzi si muoveranno di conseguenza.

(Se vuoi approfondire perché l’analisi tecnica è fallimentare leggi questo articolo sul nostro blog)

Abbiamo, poi, i trading systems, ovvero strumenti che si basano solamente sull’analisi tecnica.

Quindi in questo sistema l’analisi tecnica manda gli impulsi al trading system che poi, di conseguenza, permette di comprare o vendere automaticamente sul mercato.

Un’altra delle soluzioni che spesso viene venduta nel settore, al fine di rendere il tuo trading ancora più semplice, è l’utilizzo dei bot.

Si tratta di software, basati su algoritmi, che svolgono autonomamente le operazioni sui mercati finanziari per conto tuo.

Infine, ci sono i segnali di trading, ovvero indicazioni su come comportarsi sui mercati finanziari, fornite, generalmente, da finti guru del trading.

Tutti questi sistemi ti propongono una soluzione facile per far soldi velocemente, basandosi su concetti del tutto sbagliati, come abbiamo visto nel paragrafo precedente.

Infatti, pretendono di prevedere il mercato e ti inducono ad investire più soldi possibili e a farti fare più operazioni possibili.

In questo modo, però, gli unici che ci guadagnano sono le persone che ti vendono queste soluzioni, prendendo percentuali sui soldi che investi e le operazioni che apri.

Questa è sicuramente la strada più facile da prendere e all’apparenza anche la migliore.

Non è, però, quella che ti porterà ad essere un trader di successo.

Se vuoi vuoi ottenere risultati nel trading devi uscire dalla tua zona di comfort, superando le convinzioni sbagliate che possiedi, e metterti in gioco al 100%, prendendoti le tue responsabilità.

Questo significa che sbaglierai?

Sì, e probabilmente molte volte, ma sono proprio le esperienze negative e gli errori a farti imparare più velocemente.

In conclusione, per diventare un trader di successo l’unico modo è abbandonare tutte le convinzioni sbagliate che hai sul trading e seguire un metodo efficace.

Un metodo che ti permetta di comprendere a fondo le dinamiche che muovono i mercati, accettare che ci siano delle perdite e, allo stesso tempo, sapere come massimizzare il rapporto rendimento/rischio attraverso un corretto sistema di Money Management.

Troverai tutto questo nel Metodo Samas, l’unico che divulga le strategie utilizzate dalle grandi banche d’affari, adattate ai traders indipendenti.

Scoprilo cliccando sul bottone qui sotto.

Autore: Alessandra Bongiovanni

Pellentesque in ipsum id orci porta dapibus. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus.

Diventa finalmente un Trader di successo!

Condividi Questo Articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Leggi anche…

Diventa finalmente un Trader di successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi sotto i tuoi dati e sarai ricontattato da un nostro tutor.