Come gestire il capitale nel trading in modo semplice ed efficace: il terzo Pilastro del Metodo Samas

Tempo di lettura: 4 min

Qual è l’obiettivo numero 1 nel trading?

Molti pensano che quando si opera sui mercati finanziari l’obiettivo primario sia fare profitti.

Sicuramente questo è lo scopo finale, ma per riuscirci è necessario pensare prima a come proteggere il proprio capitale.

L’attività di trading, infatti, è un’attività speculativa. E in quanto tale, contiene una buona dose di rischio.

Pertanto, se non vuoi ritrovarti da un giorno all’altro senza un euro sul tuo conto, non puoi sottovalutare questo aspetto.

Ecco perché abbiamo creato il terzo e ultimo Pilastro del Metodo Samas: un sistema per gestire il capitale nel trading.

Questo rappresenta l’elemento chiave per chiudere il cerchio e creare un metodo perfetto che ti permetta di essere realmente profittevole nel lungo periodo.

Come gestire, quindi, il tuo capitale in modo semplice ed efficace?

Scoprilo in questo articolo.

Money Management: perché è l’elemento chiave per un trading profittevole

Nel trading pensare di fare tanti piccoli guadagni costanti è totalmente sbagliato, o meglio, inverosimile.

I mercati finanziari, infatti, si muovono sulla base di eventi macroeconomici che non si ripetono sempre uguali nel tempo. 

Questi eventi non sono prevedibili.

Nel trading pensare di fare tanti piccoli guadagni costanti è totalmente sbagliato, o meglio, inverosimile.

I mercati finanziari, infatti, si muovono sulla base di eventi macroeconomici che non si ripetono sempre uguali nel tempo. 

Questi eventi non sono prevedibili.

Quando operi, quindi, prendi le tue decisioni non sulla base di una previsione certa in merito ad un dato evento, ma in base alla probabilità soggettiva che ti sei creato intorno a quel preciso evento.

Ecco perché non potrai mai avere la certezza al 100% che il tuo trade andrà nella direzione auspicata.

Statisticamente, la probabilità che hai di vincere, o al contrario di perdere, è esattamente del 50%, in quanto il mercato può andare solo in 2 direzioni (o sale o scende).

Pertanto, per quanto nel Metodo Samas ti diamo tutti gli strumenti perché tu possa creare le tue probabilità soggettive in modo che siano le migliori possibili (avvicinandoti al 100%), il contesto in cui operi sarà sempre di incertezza.

Sicuramente ti starai chiedendo:

ma come faccio, allora, in questo ambiente imprevedibile ad avere successo nel lungo periodo?”

L’unico modo è avere un corretto sistema di Money Management, che protegga il tuo capitale.

Senza un Money Management efficace, infatti, rischi di bruciare subito il tuo conto di trading, perché hai osato troppo sull’operazione sbagliata, vedendoti così costretto a chiudere il tuo piano in anticipo per mancanza di capitale.

Questo ti porta a rinunciare ad occasioni di profitto importanti, perché ormai non hai più le possibilità economiche e/o psicologiche per continuare ad operare.

Ecco il motivo per cui la gestione del denaro è l’elemento chiave per essere profittevoli nel lungo periodo.

E l’unico metodo per gestire il capitale in modo efficace è quello che ti porta a parcellizzare il rischio e a rischiare, effettivamente, senza condizioni, soltanto una parte dei tuoi soldi.

Solo così riuscirai a limitare le perdite e aumentare i guadagni.

L’unico sistema di Money Management realmente efficace

Il Money Management che insegniamo nel Metodo Samas si basa su una pianificazione a 5 anni.

Perché proprio 5 anni?

Perché è stato statisticamente dimostrato che è il lasso di tempo migliore per massimizzare le probabilità di raggiungere il tuo obiettivo.

Tutto, infatti, deve partire dall’identificazione di un obiettivo economico.

Da questo, definisci, poi, la cifra che vuoi investire per raggiungere quell’obiettivo e la parcellizzi negli anni, nei mesi e nelle settimane, per sapere esattamente quale sarà il massimo rischio che correrai annualmente, mensilmente e settimanalmente.

Quando inizi guadagnare, puoi decidere di rimettere tutti i soldi nel tuo conto di trading a 5 anni e aumentare il tuo capitale settimanale, oppure di metterne solo una parte.

Potrebbe anche capitare (ai nostri studenti succede molto spesso) che tu raggiunga il tuo obiettivo in un solo anno, o addirittura in pochi mesi, comunque molto prima del termine del piano.

In questo caso, chiudi il piano attuale e ne apri un altro, magari con un obiettivo più sfidante.

Questa strategia di gestione del denaro, che insegniamo nella nostra Trading Masterclass, deve essere accompagnata da un metodo di operatività basato sull’utilizzo della weekly position: analizzi il mercato e decidi la tua posizione (in entrata e uscita) settimanalmente.

Ciò significa che farai una sola operazione a settimana, entrando il lunedì e uscendo il venerdì, sia se sei in guadagno che in perdita.

Perché è così importante adottare questa strategia?

Perché nell’attività sui mercati finanziari è fondamentale pensare in termini di pause. E chiudendo tutte le posizioni entro il venerdì di ogni settimana, il sabato e la domenica è il tuo momento di pausa.

Il weekend è il momento in cui devi staccare la mente, riposare, e devi dedicare il tempo necessario a leggere, capire cosa è successo durante la settimana passata e impostare l’operatività per la settimana successiva.

Soltanto avendo la mente libera da posizioni aperte riesci ad decidere la tua operatività della settimana successiva, eliminando la variabile emotiva, istintiva e irrazionale.

Gli strumenti fondamentali a supporto di un corretto Money Management

Come spiegato sopra, una gestione del denaro corretta è quella che ti permette di tagliare le perdite e far correre i profitti, grazie ad una ferrea pianificazione.

In pratica, questo avviene utilizzando 2 strumenti fondamentali: lo stop sull’equity, che è ben diverso dallo stop loss a cui sei abituato, e la leva finanziaria.

Se usi lo stop loss, infatti, metti sempre a rischio il tuo capitale, perché pensi di poterlo “fermare”, ma in realtà non funziona mai.

Ti ritrovi costantemente a spostare lo stop pensando di poter guadagnare di più o di poter recuperare una perdita.

Questo problema lo elimini se usi lo stop sull’equity, che consiste nell’investire fin da subito soltanto una piccola parte del tuo capitale, quella che puoi mettere a rischio.

Ora starai pensando:

ma se investo soltanto una piccola somma, come faccio ad ottenere rendimenti elevati?

Devi moltiplicarne l’effetto utilizzando la leva finanziaria.

Questi strumenti sono parte fondamentale dei primi due Pilastri del Metodo Samas, che puoi approfondire in questi articoli:
• Come risolvere il problema dell’emotività nel trading: il primo Pilastro del Metodo Samas
• Come generare grossi profitti nel trading partendo da piccoli capitali: il secondo Pilastro del Metodo Samas

Come vedi, nulla è lasciato al caso o improvvisato, fa tutto parte di un metodo estremamente preciso, ma molto semplice da applicare.

Abbiamo visto come nel trading, per essere realmente profittevoli nel lungo periodo, sapere quando entrare e uscire dal mercato non è sufficiente.

Conoscere in anticipo come gestire il capitale in ciascun trade è la vera chiave per il successo.

Infatti, l’assenza di regole per limitare i rischi, quindi di un corretto sistema di Money Management, rappresenta la principale causa di fallimento nel lungo periodo: le perdite non previste finiscono per azzerare i guadagni fatti.

Ecco perché il Metodo Samas, l’unico che divulga le esatte metodologie delle grandi banche d’affari, si basa su un solido sistema di Money Management, che permette di tagliare le perdite e far correre i profitti.

Scopri di più cliccando sul bottone qui sotto.

Autore: Alessandra Bongiovanni

Pellentesque in ipsum id orci porta dapibus. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus.

Diventa finalmente un Trader di successo!

Condividi Questo Articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Leggi anche…

Diventa finalmente un Trader di successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi sotto i tuoi dati e sarai ricontattato da un nostro tutor.